Autore: luridoteca

La Guerra dei trent’anni

Published / by luridoteca

Malgrado la Lu(ri)doteca sia stata, in questi ultimi mesi, fortemente impegnata sul fronte dei giochi da tavolo e dell’animazione di ludoteche, non sono mancate le novità per il regolamento A la Guerre…

Novità che hanno in gran parte riguardato gli scenari per il periodo finale della Guerra dei trent’anni e la revisione delle liste legate a questo conflitto. In particolare sono stati aggiunti gli scenari per:

Una curiosità. Rocroi è l’ottantesimo scenario per il regolamento A la Guerre… Davvero niente male!

Quando il gioco si fa duro …

Published / by luridoteca

… i duri cominciano a giocare!

Una nuova esperienza per la Lu(ri)doteca e i ragazzi del liceo scientifico G.B. Grassi venerdì scorso, 27 ottobre. Una ludoteca nel centro socio-culturale Nuova Latina, presso il centro commerciale Lestrella, a Latina.
Una bella serata, tre intense ore di gioco, insieme a persone di tutte le età! Davvero sorprendente. E piacevole. Accingersi a giocare è stato davvero come prepararsi a un bel pranzo in compagnia di amici (parafrasando la presentazione della Lu(ri)doteca e Alex Randolph).
E si tratta solo del primo tentativo. Si replica il 15 dicembre, stesso orario (18.00-21.00) e stesso posto.
Alla prossima!

Due nuovi scenari per A la Guerre…

Published / by luridoteca

Sul sito dedicato al regolamento A la Guerre… sono stati pubblicati due nuovi scenari per la Guerra trent’anni, entrambi combattuti nei pressi di Breitenfeld a undici anni di distanza:

  • La prima battaglia di Breitenfeld, combattuta il 17 settembre 1631, all’inizio del cosiddetto periodo svedese della guerra. Un vero capolavoro tattico di Gustavo Adolfo, una vittoria che spostò l’equilibrio del conflitto dalla parte svedese e che convinse molti principi protestanti a schierarsi con il re scandinavo.
  • La seconda battaglia, del 2 novembre 1642. Sono passati undici anni, Gustavo Adolfo è morto a Lutzen (vedi Lutzen 1632) che si trova, tra l’altro, a circa trenta chilometri da Breitenfeld, ma i signori della guerra svedesi dettano ancora legge in Germania e l’impero asburgico ormai fatica a reclutare nuovi eserciti.

Notte europea dei ricercatori 2017

Published / by luridoteca

Anche quest’anno, come nel 2016, gli alunni del liceo Grassi (nello specifico le classi 3°E e 5°E) sono stati protagonisti della Notte europea dei ricercatori presso l’Area di ricerca di Tor Vergata (ARToV).
Come ogni anno alla fine di settembre i centri di ricerca, le università e i laboratori di tutta Europa aprono le porte al pubblico per spiegare il lavoro del ricercatore. A questa festa della scienza e della cultura partecipa, nel suo piccolo, anche la Lu(ri)doteca. A suo modo, con quello che sa fare. E quindi abbiamo allestito di una ludoteca della scienza insieme a Fabio Chiarello (CNR-IFN) e l’associazione Lu(ri)doteca di Latina nel Padiglione della scienza.
I giochi, ovviamente, sono stati tutti a tema scientifico: Pandemia, Quantum, Lampo di genio – sviluppato proprio nell’ambito di questo progetto – e Quantum Race – ideato da Fabio Chiarello. Dalle 16.00 alle 22.00!
Dopo otto ore di lavoro siamo tornati a casa stanchi ma soddisfatti: abbiamo fatto giocare tantissime persone! Soprattutto bambini ma non solo. Mille? forse no, ma ci è mancato poco.
Una menzione particolare va fatta per i ragazzi della 3°E e della 5°E del liceo che sono stati degli animatori di ludoteca superlativi. Hanno giocato e fatto giocare senza fermarsi praticamente mai mentre alcuni loro colleghi si disperdevano nell’area di ricerca per convincere altri spettatori a partecipare alla ludoteca.
Stupisce in particolare la loro abilità nell’adattare il gioco all’età dei giocatori, semplificando con i più piccoli e approfondendo con i più grandi. Giocando prima una veloce partita con poche e veloci regole ai più frettolosi e proponendo poi una replica con il regolamento completo ai più interessati.
Non meno successo ha avuto l’idea di presentare i fascicoli prodotti dalla 5°E nello scorso anno scolastico nell’ambito delle attività di alternanza scuola-lavoro. Attività che, in un certo senso, sono figlie del lavoro fatto attorno a Lampo di Genio, il gioco da tavolo realizzato per il concorso Fotonica in gioco.
Davvero un buon buon lavoro!

Le foto sono di Matteo Ferdinando D’Annibale.

Dark Age con By the sword decided

Published / by luridoteca

Un escursione nell’era oscura del medioevo grazie all’invito di Alberto e Riccardo (ARSM di Roma) che hanno organizzato un gradevole pomeriggio proprio a casa di Alberto per sperimentare un regolamento abbastanza scorrevole: By the sword decided di Tod Kershner. Uno scontro tra vichinghi e normanni in Northumbria!
Complimenti a Riccardo per il tutoraggio ai giocatori.

GobCon Express

Published / by luridoteca

La Lu(ri)doteca parteciperà sabato 17 giugno prossimo alla GobCon Express organizzata da Boardgames Latina presso il Parkhotel che si trova sulla strada statale 156 dei Monti Lepini al numero 25.

Ci sarà la possibilità di provare la battaglia di Duleek del 1690 ambientata in Irlanda con il regolamento A la Guerre… ¡¡No queda sino batirnos!! e i giocatori potranno schierarsi con le truppe inglesi e olandesi all’inseguimento del nemico sconfitto o difendere il passaggio sul fiume Nanny sacrificandosi per salvare il grosso dell’esercito in ritirata. Lo scenario della battaglia è qui mentre il regolamento si può scaricare nella pagina Download di questo stesso sito.

Negli intermezzi della battaglia si potrà simulare una battaglia nei cieli dell’Europa stravolta dal primo conflitto mondiale con i biplani di Wings of War.

Vi aspettiamo!

Il ridotto di Tereheyden

Published / by luridoteca / Leave a Comment

Martedì sera ricostruzione romanzata di un episodio tratto da Il Sole di Breda, cap IX – Il maestro di campo e la bandiera di Arturo Perez-Reverte. Scenario per A la guerre… de cape et d’epée, regolamento per piccoli scontri (lo scenario lo trovate qui).
I fanti spagnoli, spalleggiati da una forte squadra di dragoni, protagonisti di un’incursione dietro le fortificazioni olandesi a protezione di Breda alla ricerca della bandiera del battaglione di Cartagena perduta la notte precedente.
In realtà, per gran parte della partita, la bandiera è rimasta in mano a un manipolo di mercenari scozzesi al servizio della Repubblica delle province unite che si sono battuti con coraggio contro un nemico superiore per numero e determinazione ma alla fine hanno dovuto soccombere e con loro le squadre di fanti olandesi che difendevano tenacemente gli edifici del piccolo abitato fuori Breda.
La bandiera, quindi, riconquistata dalle truppe spagnole che, per di più, sono rimaste padrone del campo avendo costretto alla fuga il nemico!

Les amateurs et les secrets

Published / by luridoteca / Leave a Comment

Un’avventura nella Parigi del 1630 giocata con de cape et d’épée (regolamento skirmish della Lu(ri)doteca) e basta sullo scenario Les amateurs et les secrets.
L’avventura è finita in tragedia per Aramis (e per Athos che lo spalleggiava). Mentre tentava, con successo per’altro, di liberarsi di Rochefort e delle guardie del Cardinale, il suo rivale in amore, il marchese de la Tour, poteva rovistare indisturbato intorno alla locanda del Gufo Rosso e trovare un fazzoletto ricamato e una lettera, chiare prove del tradimento della moglie. La tresca tra Aramis e la signora de la Tour ormai non può essere più tenuta nascosta.
Molto meglio è andata a d’Artagnan: grazie all’aiuto del fido amico Porthos è riuscito a incontrare il messo dell’elettore di Baviera e abbandonare il campo con il messaggio per il re. Purtroppo il valletto Blanchet, compagno di tante avventure, è rimasto sul campo, vittima della ragion di stato e dei proiettili delle guardie di Richelieu.
Dal punto di vista tattico, magistrale la gestione degli eventi dell’infido marchese de la Tour che prima ha finto di impegnarsi in un combattimento corpo a corpo con i moschettieri di monsieur de Treville, chiamando a se Rochefort e le guardie che lo accompagnavano per poi abbandonarli e sguinzagliare gli sgherri assoldati alla ricerca di prove del tradimento!
Bella partita!

Signal Close Action – nuove schede disponibili

Published / by luridoteca / Leave a Comment

Di recente abbiamo aggiornato le schede preparandone una versione più piccola (63x88mm, le misure per incollare le schede su una normale carta da gioco, sul fronte le caratteristiche della nave, sul retro gli ordini). Tutto questo per facilitare il gioco e in un certo senso adattare le dimensioni delle schede a quelle delle navi in scala 1:3000 che stiamo usando adesso. Potete scaricare le schede generiche qui:

Le nuove schede formata carta da gioco (a sinistra il fronte di una generica nave francese, a destra il retro)

Lo scenario per la battaglia di Trafalgar è ora completato dalle schede nel nuovo formato 63x58mm (una carta da gioco) per la flotta combinata franco-spagnola (completa) e per la flotta britannica completa.