Cena con delitto: il tesoro di Hitler

Sabato scorso cena con delitto organizzata dalla Lu(ri)doteca in onore di Eleonora su canovaccio, Il tesoro di Hitler – trama bella e intricata, di Egle Clivio – tratta dal suo libro Una cena con delitto a casa tua. Una storia che narra della ricerca di un (fantomatico?) tesoro ritrovato nel bunker di Hitler, ambientata nella Germania occupata.
La vittoria è andata a Isabella, interpretava Annelore Stick, che è riuscita a liberarsi di marito e amante e ottenere un lasciapassare per abbandonare la Germania devastata dalla guerra. Non possiamo rivelare altro per non anticipare troppo sulla trama, nel caso qualcuno volesse organizzare la stessa cena.
Una cena con delitto è una serata organizzata attorno a una cena in cui i commensali, sin dall’inizio della cena, si calano nei panni di un personaggio di una storia che ha preparato l’organizzatore della cena. Ogni attore improvvisato conosce il carattere del proprio personaggio e ha obiettivi propri (che a volte possono coincidere con gli obiettivi di qualche altro personaggio). Nel corso della serata la storia si dipana grazie all’interazione dei personaggi che faranno di tutto, anche uccidere (per scherzo), per raggiungere il proprio fine.
All’inizio può sembrare difficile o imbarazzante ma di solito, dopo poco tempo la storia prenderà vita e quando ci sarà il primo omicidio (sempre per scherzo) sarà impossibile fermare il susseguirsi degli eventi.
Se ne volte sapere di più provate a leggere qui: www.cenecondelitto-trame.com/.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *