Ordini campagna: alcuni esempi

In questo articolo facciamo un esempio di come scrivere e assegnare gli ordini a una divisione in una campagna gestita con il regolamento Fleet Action Imminent. Il foglio ordini è disponibile:

Il bombardamento del faro di Senigallia

Foglio ordini campagna
Esempio di foglio ordini per la campagna con Fleet Action Imminent

In questo esempio vediamo gli ordini per la prima parte di una missione che ha come obiettivo principale il bombardamento del faro di Senigallia da parte di una divisione austriaca. La divisione salpa dal porto di Zara (non indicato nel foglio ordini). Il foglio ordini compilato è mostrato qui accanto.

La formazione

Il foglio ordini riguarda la divisione Helgoland, il nome è riportato nella sezione in testa al foglio ordini, quella in colore rosa più scuro. La divisione naviga in linea di fila (è contrassegnata la casella corrispondente nella sezione Formazione, quella in colore rosa) con l’incrociatore Helgoland in testa, seguito dai due cacciatorpediniere Tatra e Lika nell’ordine. Così come descritto nella sezione Ordine di navigazione.

Gli ordini

L’ordine per il primo turno è di salpare a mezzanotte (ore 00.00), navigare mezz’ora in direzione nord-ovest e fermarsi per minare il lato sud-ovest dell’esagono in cui si trovano le tre navi (12-20), turni 00.00 e 01.00. Ė bene notare che la tre navi hanno una velocità di crociera di 15-20 nodi e quindi possono spostarsi per due esagoni in ogni turno. Dopo più di un’ora di lavoro le due navi si mettono in viaggio verso la costa italiana dove contano di arrivare alle 6.00 (appena dopo l’alba per avere abbastanza luce per individuare le installazioni nemiche), turni dalle 02.00 alle 06.00. Qui (nell’esagono 11-12) si trova il faro posto a nord di Senigallia, l’ordine è di bombardarlo. Nella prima parte del turno delle 07.00 (nella prima mezz’ora) l’ordine è di bombardare ancora il faro e poi abbandonare la costa dirigendosi a nord-est. La notazione … – 11-12 fa capire all’arbitro che nella prima parte del turno la nave non deve spostarsi dall’esagono in cui si trova, mentre deve navigare verso l’esagono 11-12 nella seconda parte del turno.

Per maggiore chiarezza il giocatore spiega più in dettaglio le proprie intenzioni nell’ultima parte del foglio ordini, dedicato per l’appunto alle annotazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *